Google Chrome: siti non sicuri saranno targati: “Non Sicuro”

Google Chrome: siti non sicuri saranno targati: “Non Sicuro”

febbraio 9, 2018 Non attivi Di Turgut K.
I nostri sponsor
Tempo di lettura: 1 minuto

 

 

 

Security product manager Emily Schechter, Google fa sapere che dal prossimo mese di luglio tutti i siti ancora HTTP, quelli non criptati, saranno indicati come “Non sicuri” sulla nuova versione di Chrome, la numero 68. Ad oggi i siti criptati, quindi quelli HTTPS, vengono visualizzati con il lucchetto in verde e la scritta “Sicuro”.

L’intento è quello di rendere la navigazione dell’utente su siti sicuri e il progresso verso siti criptati lo scorso anno è stato notevole. Più del 68% del traffico su Android e Windows risulta protetto; più del 78% del traffico su Chrome, su OS e Mac, risulta oggi protetto; e ancora, l’81% dei siti top 100 risulta essere criptato.

La crittografia HTTPS permette di proteggere la navigazione dell’utente sul sito dal browser che sta usando, è un modo per evitare che altri possano manomettere il traffico o spiare i dati della propria navigazione. Infatti, senza tale crittografia chiunque potrebbe intercettare le informazioni scambiate con il sito web oppure iniettare malware sulle pagine.

InTime ha proceduto al passaggio alla versione criptata esattamente un anno fa, oggi l’operazione è comunque molto semplice con servizi automatici come “Let’s Encrypt“. Google invece suggerisce il proprio strumento “Lighthouse”. Il consiglio è quindi quello di operare il passaggio prima del mese di luglio!

I nostri sponsor

83 Visite totali, 1 visite odierne

I nostri sponsor